Active Directory non è un Identity Manager

Uno degli errori più comuni per cui ci ritroviamo a discutere quando proponiamo soluzioni di Identity Management, è l’idea che avere un Active Directory installato all’interno della propria infrastruttura aziendale, significa possedere un sistema di gestione delle identità. Quello che sto dicendo quindi, è che se pensate di avere un IDM nella vostra architettura aziendale […]

Metti un pomeriggio all’Ikea

Ieri, dopo diversi mesi, mi è ri-capitato di andare all’Ikea, uno dei luoghi di culto della società contemporanea. Fortunatamente vivo con una persona che “boicotta” i mobili Ikea quindi, almeno con lei, è capitato molto di rado di dover entrare in quel luogo da girone dantesco. Ieri però abbiamo scelto di passare anche di lì, […]

L’identificazione

Uno degli argomenti più illuminanti per il percorso di conoscenza di se stessi è il concetto di identificazione, concetto che mi è parso straordinariamente efficace nelle spiegazioni che ne dà Gurdjieff nei “suoi” libri.

Video bomba atomica

E’ la prima volta che mi capita di vedere un video che riprende un’esplosione nucleare. Mi viene in mente soltanto la parola follia.

Statue coperte, ospitalità e mass media.

La storia delle statue coperte dimostra ancora una volta come: ogni evento possa diventare un argomento di discussione nazionale; ogni evento possa essere usato per fare propaganda; ogni evento possa essere montato a proprio piacimento per essere strumentalizzato; l’opinione pubblica possa essere manipolata attraverso la comunicazione di massa.

Un figlio che diventa adulto

Oggi pomeriggio ho visto per la prima volta Indovina chi viene a cena? e, oltre ad averlo trovato un film bellissimo, mi ha fatto scoprire una scena emblematica sul rapporto padre / figlio o in generale tra un genitore (padre o madre che sia) e il proprio figlio (o figlia).

Commenti dementi…

Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa. (Charles Bukowski)